Menopausa: i cerotti estrogeni contro la depressione

 I cerotti transdermici che contengono estrogeni potrebbero prevenire i sintomi depressivi nelle donne che stanno entrando in menopausa, soprattutto in quelle che hanno una vita più stressata. A evidenziarlo è stato uno studio presentato all'incontro annuale della North American Menopause Society, in corso a Philadelphia, e coordinato da Jennifer Gordondell'University of Regina di Saskatchewan, in Canada.

"È il primo trial che valuta gli effetti degli estrogeni transdermici nel prevenire i sintomi della depressione tra le donne che stanno entrando in menopausa”, spiega Gordon, il quale ha precisato che lo studio non è stato disegnato per identificare il meccanismo con il quale agiscono gli estrogeni. Secondo Joann Pinkerton, professore di ostetricia e ginecologia all'Università della Virginia, “la fase di transizione prima della menopausa è spesso un momento di grande stress familiare e a livello lavorativo. La scoperta più interessante di questo studio - sottolinea  – è proprio che la terapia sarebbe più utile tra le donne più soggette a stress, che dovrebbero essere opportunamente valutate per questo quando si rivolgono a uno specialista”.